Agrigento sotto agrigento

Agrigento sotto agrigento cripte  gallerie e acquedotti  sotterranei
Agrigento centro storico –  Agrigento periferia . 

 Un affascinante  viaggio sotterraneo , lungo 2000  anni di storia alla scoperta della Agrigento più segreta e sconosciuta.

Agrigento-sotto-Agrigento

L’itinerario  si snoda a tappe tra  il cuore della città storica , nella periferia e in alcuni dei maggiori siti archeologici e naturalistici di Agrigento

Il tour nel cuore di Agrigento ci porta alla scoperta delle maggioriAgrigento-santa-maria-dei-greci-tempelfundamente-b e più importanti sotterraneità presenti  , cripte medievali , ipogei di culto cristiano e medievale , resti sepolti della Agrigento – romana , antichi corsi d’acqua oggi prosciugati  in una città inedita ed esclusiva.

IMG_2498-300x225Lungo l’itinerario il  racconto dei   suoi siti storici di maggior valore  l’acropoli , e la città del centro di epoca medievale.

Le visite sotterranee prevedono la visita dei seguenti ipogei  sotterranei:  Kolymbetra  acropoli greca , ipogeo San Michele , pirandello1Ipogeo Santuario ,Mini trekking urbano e visita alla Rupe Atenea con la visita di postazioni sotterranee risalenti all’ultimo periodo bellico.

Il tour ad Agrigento può essere effettuato nelle seguenti opzioni :
Durata intera giornata 
Durata 1/2 Giornata 
Tour sotterraneo  storico + acropoli ellenica 
Il percorso facile si svolge nel centro storico
Tour sotterraneo storico geologico  in città
(casco di sicurezza  in dotazione)

Richiedi  il tour per te e/o il tuo gruppo 
Come Prenotare
Richiedi /Preventivo   (senza impegno)
Programma e quota sul tuo smartphone? con Whatsapp al 3407258473
Per richiedere il programma in dettaglio
Scrivi: info@turismoambientalesicilia.it – itinerari@ctasicilia.it

Contatti : ita 340 7258473 
Whatsapp3407258473[:]




Agrigento Medievale dentro e fuori le mura

Agrigento Medievale itinerario dentro e fuori le mura

Agrigento – Porto Empedocle – Realmonte – Capo Rossello

Agrigento medievale1086 dopo 4 mesi di lungo assedio i normanni conquistano  finalmente Girgenti, il territorio agrigentino viene diviso in varie signorie, il sistema feudale inizia.
Pochi si soffermano alla esplorazione di Agrigento oltre il recinto della acropoli greca , peccato Agrigento ha moltissimo da dire e da mostrare proprio dalla età medievale in avanti .Agrigento-Cattedrale-di-S.-Gerlando-1

Il terribile evento sismico del 1693 distrusse buona parte dell’isola ad oriente e grande parte del  patrimonio storico e architettonico con esso , Agrigento per l’area geografica fu preservata e molte delle architetture precedenti di aIMG_5358epoca si salvarono, naturalmente oggi le troviamo rivisitate dalle mode artistiche e architettoniche succedutesi nel tempo.

Il tour “racconto” di Agrigento dentro e fuori le mura coinvolge anche altre località come Porto Empedocle , approdo legato alla storia dipirandello1 Agrigento , Realmonte con la famosa “Scala dei Turchi” formazione geologica  dal caratteristico colore bianco e Capo Rossello balcone mozzafiato con le sue torri di arenaria gialla. 

La città di Agrigento viene esplorata muovendosi tra quelle che furono  le aree di urbanizzazione nelle “fasi” di sviluppo della città  a partire dal Church_San_Nicola,_13th_c,_Agrigento,_interior,_120802VII/VIII secolo sino al   XVII secolo con alcune brevi puntate “fuori tempo”con una visita particolare ad alcuni interessanti siti militari dell’ultimo conflitto che permettono di muoversi in ambiente naturale all’interno della città scoprendone alcuni luoghi curiosi e originali.

Le mura della città i loro segni , le porte ,ciò che ne rimane , sono 37737_torre-di-monterossoil corollario attorno cui si snoda il racconto di una città dalle “reliquie” così ricche e affascinanti  alternativa o integrazione alla scoperta di un’altro volto di  Agrigento.

L’itinerario si svolge tra tappe monumentali , include un itinerario naturalistico urbano , una serie di visite artistiche e archeologiche scala-dei-turchiche si svolgono in superficie e sotto di essa,inclusi una serie di ipogei straordinari che svelano aspetti di agrigento assolutamente da non perdere .

 Cosa vedremo : Torre – Caricatore del 600 , Domus romana extraurbana del III secolo, golfo Scala dei Turchi 33505786975_147a9c4556_b,Cattedrale San Gerlando , Chiesa San Nicola , Chiesa Santa Maria dei Greci, Ipogeo Ismani , Ipogeo Rupe Atena, Monastero San Michele , Santuario dell’addolorata, Cripte. (tappa facoltativa) Capo Rossello , Torre Rossello   

Durata : Full day gg 1  + 1 
Abbigliamento consigliato : scarpe trekking o similari, berretto, torcia , zainetto
Nella quota è inclusa dotazione di  Casco di sicurezza per visite sotterrane (facoltative)
 
Come Prenotare
Richiedi /Preventivo   (senza impegno)
Quote individuali e di gruppo ? indica l’oggetto e richiedi il programma completo anche via Whatsapp al 3407258473
Per altre info  
Scrivi: info@turismoambientalesicilia.it – itinerari@ctasicilia.it
Contatti : ita 340 7258473 – 3457306841
Whatsapp3407258473




Agrigento architetture della fede dai templi alle chiese

Agrigento architetture della fede dai templi alle chiese Itinerario Urbano 

Un itinerario fuori dal solito clichè per argomenti e ampiezza delle visite .

Il tour permette di spaziare e visitare integralmente Akragas-Girgenti dalla acropoli alla scarpata indicata turisticamente come “valle dei Templi”
Un piano di racconto  che alterna storia  ellenica a quella medievale , dalle  architetture pagane a quelle cristiane, dal culto agli Dei al cristianesimo .

Akragas nel periodo di massimo fulgore , attorno al V secolo a.c. era molto più di una sequenza di templi  dorici allineati sulla scarpata nota come “valle dei Templi”

Una grande città , quella di Akragas,  distesa su oltre 500 ettari  cinta da oltre 12 km di mura  al suo interno una straordinaria rete urbana su pianta oppidamea che comprendeva  acquedotti , templi , piazze , luoghi di intrattenimento , luoghi di svolgimento delle assemblee , teatri ( oggi in fase di scavo) e ardite architetture trilitiche (templi) per i culti sacri diffusi all’epoca.

Le Divinità permeavano tutte le manifestazioni materiali e immateriali , la cultura prevalente , gli usi , le consuetudini e , naturalmente , le architetture urbane e extraurbane.

Quando, secoli dopo la sua fondazione si concluse l’epoca ellenica e romana , si estinse il politeismo , la città andò lentamente riducendosi e spopolandosi,  i templi furono abbandonati utilizzati  come cava od altro.

Quando il cristianesimo si presentò alla storia della città , prima quello ortodosso dei Bizantini  poi ,dopo la pausa islamica , con quello latino dei Normanni , “Girgenti” conobbe nuove fasi di sviluppo, particolarmente dalla fine del  XI secolo , riedificando se stessa con nuovo slancio.

Contenuti dell’itinerario: Akragas/Girgenti è narrata con un itinerario di ampio respiro e spazio di movimento , ci troviamo in una città unica in cui archeologia storia ,storia della fede e architettura sacra  mostrano su grande scala urbana gli effetti del passaggio epocale generato dal paganesimo al cristianesimo  e lo fa con una incredibile rassegna di architetture modificate mostrandoci come immensi templi  dorici siano stati convertiti in basiliche cristiane , in cripte bizantine ed ancora ,  con tutti i successivi accorgimenti, in chiese normanne , monasteri benedettini e architetture barocche.  

I nostri passi, partendo dall’alto del colle che sovrasta Agrigento ci conducono visita dopo visita sino alla  scarpata che delimita la cosiddetta  “Valle dei Templi”. Scopriamo una città evolutasi nei secoli  secondo società e istanze diverse producendo logiche urbanistiche diverse , diverse  tecniche architettoniche , diversi culti, arti diverse.

Alcune delle cose che vedremo : Parco archeologico “Valle dei Templi “, area archeologica greco romana, Bouleuterion, Ekklesiasterion, L’Iconostasi latina, Crepidoma cristiano , Cripta Ellenica , Chiesa di San Nicola , Chiesa S. Maria dei Greci , Chiesa San Biagio, Cattedrale di San Gerlando, Tempio di Asklepio

L’itinerario può essere fruito in 3 modalità di diversa estensione , anche temporale

Opzioni Itinerario 
Itinerario Parco archeologico
Itinerario Storico archeologico
Itinerario Integrale 

Come Prenotare
Richiedi un preventivo  (senza impegno)
Per richiedere il programma in dettaglio
Scrivi: info@turismoambientalesicilia.it – itinerari@ctasicilia.it

Contatti :  3407258473 –3457306841
WhatsApp340725847 




Agrigento I Templi Ellenici estetica spiritualità e società

Agrigento  I Templi Ellenici estetica spiritualità e società 

Agrigento , da sempre ammirati celebrati e visitati per la loro magnificenza ,vengono generalmente risolti come memoria di una architettura del sacro , protagonisti e manifestazione concreta del politeismo ellenico .

In realtà non sono essi i soli protagonisti , bensì uno degli elementi portanti che attenevano  alla cultura , al sentimento del sacro ed alla società del tempo, erano monumento alla divinità  non luogo esclusivo di culto.

Regolati da un sistema di norme comportamentali  e rituali complesse intercorrenti tra sacerdote fedele e divinità ,  inseriti in uno spazio anche politico della società greca ,  i templi erano lo specchio di  una società e un sistema di valori unico , interrotto dall’avvento del monoteismo cristiano.

Il nostro Itinerario dedicato , esplora e narra  altre modalità di lettura dei  templi , oltre la singola architettura . Si parla di culti , di  sacerdozio di politeismo e divinità , di estetica  di contesto ambientale e politico ,di urbanità , oltre una serie di curiosità sull’ordinario del templi tra usi e consuetudini, come il rito sacrificale , la gestione del tempio ,il sacerdozio.

Nel tour è previsto  l’inserimento di alcune architetture originali , assenti dal  novero delle visite “Classiche”.

Come Prenotare
Richiedi un preventivo  
Per richiedere il programma in dettaglio
Scrivi: info@turismoambientalesicilia.it – itinerari@ctasicilia.it

Contatti :  340 7258473 – 345 7306841
WhatsApp340725847