Escursione 8 Novembre a Monte Gitto – Bronte

Troina Normanna e lago Sartori – itinerario tra natura e storia
7 Novembre 2015
Caltagirone e la “Valle dei Margi ” L’antico borgo di Occhiolà
24 Novembre 2015

Una Domenica di Novembre “baciata” dal sole e un cielo limpido e  terso , come mai,  un bel gruppo affiatato a alcuni nomi  in ordine sparso Francesco “il botanico” , Marco  il “filosofo”  adriana “l’artista”  Domenico, Roberto , alcuni nomi mi sfuggono e chiedo venia , ma tutti in gamba , capaci di integrarsi  perfettamente nell’atmosfera magica della giornata ed eccellenti camminatori , di quelli con cui è un piacere andare per monti  e per natura .

Partenza da Piano Grilli  e via  zaino in spalla destinazione  monte Gitto . Dopo una camminata immersi tra una natura rigogliosa e ricchissima , d’obbligo  una puntata  alle  “querce giganti” , poi  si prosegue per una passeggiata  in  quota all’ombra di uno dei versanti piu suggestivi dell’Etna,  camminando sulla spianata lavica che collega monte gitto (1660 m s.l.m.)  con monte Scavo , lungo un tortuoso ma semplice  corridoio lavico (mal segnalato ) tappezzato di piroclasti finissimi che fanno  “urlare” i nostri passi  , il rumore  nel silenzio del gruppo in marcia , disturbano  l’atmosfera il contesto , il paesaggio intorno a noi richiederebbero silenzio assoluto per apprezzare appieno la magia di questa camminata.

Rientro al tramonto,  giusto il tempo di osservare le meraviglie cromatiche del sole che tramonta dietro le Madonie con l’Etna….davanti ai nostri occhi  velata di bianco in  una splendida  “mise” color …rosa , magico effetto degli ultimi raggi di sole che dalle madonie salutano noi e la nostra bellissima  giornata.

Francesco Schillaci

no images were found

image_pdfimage_print
Open chat
1
Benvenuti su CTA SICILIA. Richiedi programmi e costi direttamente sul tuo smartphone