Messina Itinerario Bizantino Normanno anima d’Oriente e architetture Normanne

Messina Itinerario Bizantino Normanno anima d’Oriente e architetture Normanne 

Messina e l’area del Messinese , “Val Demone”, secondo l’antica tripartizione Araba della Sicilia,  è stata da sempre la porta d’accesso dell’Isola .

A partire dal VII secolo proprio da questa “porta” vi fù un  intenso arrivo di genti di provenienza dall’Oriente ellenico e asiatico (impero Bizantino) in fuga a causa di  conflitti e persecuzioni di fede, trovarono in Sicilia, nel Messinese , rifugio, luogo di radicamento luogo di culto.

Il culto cristiano praticato da queste genti era ortodosso, la lingua greca, lingua del resto già ampiamente diffusa dalle precedenti colonizzazioni elleniche particolarmente qui nell’area orientale dell’isola.

Questa concomitanza  spiega oggi l’elevato numero  di antichi insediamenti  “cenobi” chiese o monasteri presenti ,  attribuibili al monachesimo d’oriente che giacciono  nascosti tra le fiumare del Messinese oltre la stessa Città di Messina.

Con l’arrivo dei primi normanni  queste comunità grecofone per lingua e culto grazie alla buona disposizione della corona normanna fiorirono scrivendo una pagina di cultura e architettura  straordinaria , in particolare riferita a impianti chiesastici e conventuali,  dalle caratteristiche architettoniche uniche nel loro genere.

Queste strutture architettoniche  sono particolari e riconoscibili per forme , impianto , decorazioni interne ed esterne , oltre che per le originali volte cupolate che tanto evocano l’architettura araba o d’oriente.

L’itinerario narra questa “anima” d’oriente” poco conosciuta , presente nella cultura Siciliana particolarmente nella Sicilia Orientale , o con alcune eccezioni in alcune provincie del solo Meridione.

In questo itinerario si racconta l’architettura , il culto , il contesto storico, il sincretismo prodotto dall’arrivo dei primi Normanni  tra gli stili bizantino , arabo e continentale (Normanno) testimoniato ancora oggi dalle  straordinarie evidenze stilistiche e architettoniche che caratterizzano alcuni impianti riconducibili al periodo Normanno. 

Un percorso non traducibile nel classico Tour  “storico-monumentale” ma che cerca di introdurre il visitatore a quel  “genius loci” identità che connotano la nostra cultura isolana  fuori dagli schemi. Racconta della città  le metamorfosi subite a causa di vari eventi drammatici che hanno segnato lo sviluppo e la memoria urbana di Messina. 

Cosa vedremo in breve :  Chiesa del Graffeo , Chiesa della SS. Annunziata dei  Catalani , Cenobio di Mili San Pietro, Archimandrita Chiesa S.S.Salvatore, Chiesa di S.Maria della Valle.

Opzioni
Tour Urbano base 
Tour Urbano completo

Info generali 
Accompagnamento di tipo : Privato
Prenotazione on line : Obbligatoria 
Data: A richiesta (salvo indisponibilità)

Come Richiedere un Tour
Richiedi Preventivo   (senza impegno)
 Info rapide WhatsApp al 3407258473
Contatti : 340 7258473 – 345 7306841

image_pdfimage_print
Open chat
1
Benvenuti su CTA SICILIA. Richiedi programmi e costi direttamente sul tuo smartphone
Powered by