Le “Ghost Town” nella Valle del Belice

Belice Tour

Le “Ghost Town” nella valle del Belice  viaggio nei luoghi nella storia e nel gusto
Poggioreale Antica – Gangi Antica – Castelvetrano 

7-TaoClick-Invasioni-Digitali-a-Poggioreale-Foto-di-Ernesto-De-LunaBelice Tour

“Ghost Town” “città fantasma”, città della nostra isola abbandonate repentinamente a seguito di eventi catastrofici e drammatici .E’ quello che è accaduto alle cittadine protagoniste di questo Itinerario  il nostro viaggio prende spunto dal disastroso evento sismico che colpì la valle del Belice del 1968 evento che segnò la distruzione e l’abbandono di molti centri nella valle .

7796087Il tour diventa pretesto per conoscere con una angolazione diversa  , luoghi e aspetti del Belice  che passano spesso poggioreale-e1516012549887-610x366inosservati o soverchiati dalle mete “classiche” legate a  celebri siti  archeologici . Qui anche aspetti legati al gusto ed ai cibi della valle vengono “esplorati” con la visita a piccole e promettenti  aziende casearie e vinicole del territorio .  

Si inizia con una inedita Castelvetrano Medievale scoprendone alcuni  tesori artistici e monumentali  tra le pieghe della cittadina , scoprendone l’eredità  normanna araba  bizantina rinascimentale e barocca . Infine ci 7795986tuffiamo nella  esplorazione della Valle del Belice , con  due straordinarie tappe la antica Gibellina e la antica cittadina  di Poggioreale oggetto di recente di un interessante  documentario  prodotto dal canale culturale di RAI 5 . I due  rocca di entella-2borghi oggi  costituiscono  simbolo e testimonianza del dramma accaduto nel gennaio del 1968.

Poggiorale Antica , una “ghost-town”  autentica ,venne abbandonata repentinamente subito dopo il terremoto  da allora Gibellina-Vecchia-Cretto-di-Burri-740x431la città è divenuta una città museo , la vita e la quotidianità è rimasta congelata tra le strade deserte , le case abbandonate d’improvviso alcune con ancora le pentole su fornelli  , camminare per le strade silenziose è una esperienza di forte impatto emozionale  che lascia affascinati e sgomenti nel contempo Oggi la città è chiusa e la visita avviene solo tramite una apposita richiesta.cretto-di-burri-gibellina-52

La seconda città fantasma è Gibellina antica , dal 2005 famosa per  il “Cretto di Burri”  una gigantesca opera contemporanea di fama mondiale . Si cammina  tra vicoli e stradine in un belice-knfD--1170x507@Viaggi24-Webenorme sudario di cemento  disteso sulle rovine dell’antico borgo  che ha incapsulato case e quartieri interi  della cittadina distrutta dal sisma  facendone con i suoi oltre 80000 mq la più grande opera contemporanea al mondo .

La scelta di muoverci in questa valle antica e fertile non poteva prescindere da  una esperienza ambientale  legata anche alle produzioni eno caseariChiesa_di_San_Domenico_(Castelvetrano)_01e d’eccellenza ,  ecco perché sono state inserite  due visite con 800px-Castelvetrano_Santissima_Trinita_di_Deliavisite in campo , alle cantine con  degustazioni presso interessanti realtà dell’area.

Castelvetrano la scopriamo in una versione meno edita rispetto al “passo ellenico” per cui è nota con il sito di Selinunte o l’efebo ,  la esploreremo invece per il suo trascorso medievale , in coincidenza con la “stagione” normanna , con la visita di alcuni tesori straordinari sia architettonici che artistici siculo arabi normanni e bizantini , nascosti tra le pieghe della 1024px-SantissimaTrinitadiDelia303cittadina  ed anche per alcuni splendidi esempi di architettura ed  arte tra il rinascimento e il barocco.

Come Prenotare

Richiedi /Preventivo   (senza impegno)
Quote individuali  sul tuo smartphone?  WhatsApp al 3407258473
Per altre info  
Scrivi: info@turismoambientalesicilia.it – itinerari@ctasicilia.it
Contatti : ita 340 7258473 – eng 345 7306841
Whatsapp3407258473

image_pdfimage_print
1
×
Benvenuti su CTA SICILIA. Richiedi programmi e costi direttamente sul tuo smartphone