1

Trekking L’antica via delle “Timpe” sulla costa ionica di Catania (R.N.O. La Timpa)

Trekking e mare L’Antica via delle Timpe sulla costa Ionica di Catania Da Aci Castello a S.Maria La Scala Acireale

Ci troviamo nella parte Orientale dell’Isola , lungo il tratto di costa Ionica compresa tra Catania e Acireale , elegante cittadina barocca alle porte di Catania.

Un “trekking” facile  gradevole privo di dislivelli alla portata di chiunque piaccia semplicemente camminare . I nostri passi ci conducono alla scoperta dei borghi  più significativi della costa ionica li troviamo alle porte di Catania (direzione Messina) tutti disposti in sequenza lungo la costa e proprio cosi li visiteremo eccoli : Aci Castello Acitrezza Capo Mulini e Santa Caterina  Acireale Santa Maria La Scala.

Piccoli gioielli storico-ambientali molti abitati da pescatori , sono tutte località con origini e storia nobili , iniziano in epoca greco romana poi bizantina poi normanna ed infine spagnola , tutti meravigliosamente incastonati sulla “Timpa di Acireale tra terra e mare .

Timpa significa dirupo, balza, le nostre “timpe” sono dirupi lavici tagliati a gradoni che precipitano sul mare di Acireale , una immensa area ambientale con un tesoro storico culturale e naturalistico che offre spettacolari  vedute a chi ,come noi, percorre a piedi questi tratti.

L’area di nostro interesse , vista dal mare, si presenta, come una spettacolare formazione Lavica su un fronte di 6 kilometri con strapiombi di 200 mt s.l.m . La Timpa è dal 1999 divenuta Riserva Naturale Orientata e raccoglie ai suoi margini una  serie di piccoli borghi e comuni rivieraschi di antica memoria legati alle tradizioni della pesca , oggi meta vacanziera durante il periodo estivo.

L’itinerario a tappe alternate tra cammino e brevi spostamenti in auto si snoda su tratti misti inizia da Aci Castello ad Acitrezza camminando a vista del mare , da  Capomulini su un sentiero naturalistico immerso nella macchia mediterranea della Riserva Naturale Orientata “Gazzena”, cambieremo passo quando, in direzione di Santa Caterina, percorreremo strette stradelle medievali note già nell’anno 1000 ci fermeremo al borgo Santa Caterina in prossimità di Acireale .

Molti di questi sentieri stretti tra muri di pietra a secco alternati a piccole garitte di pietra lavica , furono concepiti per vigilare e contrastare gli sbarchi pirateschi che qui sovente avvenivano tra il XVI ed il XVII secolo permettendo  ai volontari “civici” in armi di contrastare efficacemente le sortite dei pirati giunti sulla terra ferma.

Un itinerario straordinario tra ambiente natura architettura con soste in punti di elevato valore paesaggistico in  una delle aree costiere meno conosciute dal turismo e più affascinanti della Costa Ionica Catanese.

Si cammina  alla scoperta di Castelli , Chiese fortezza , Torri medievali  , antichi cantieri nautici di maestri d”ascia , si ammirano  i “faraglioni” di Acitrezza , si cammina sulle “rasole” puntute in pietra lavica, tra arbustivi di oleandro di ogliastro, alberi di quercia di bagolaro ed olmi.

Si costeggiano limoneti e aranceti camminando tra piccoli muretti in pietra lavica. Si sfiorano  antiche masserie  nobiliari di  fine ottocento  camminando lungo  vicoli dei borghi di Santa Caterina si incrociano piccole casette un tempo dei pescatori in una alternanza di  piazzette appollaiate  sul costone lavico  della “timpa” con splendidi affacci sul mare ed un panorama che spazia  da Taormina alla costa Calabra.

Dal punto di vista culturale  si visitano in ordine sparso:  il Castello di Aci  , Torri di guardia medievali, Monumenti barocchi di Acireale antica , Masserie agricole dell’800 e palmenti  per lo stoccaggio del vino , macchine a vapore oggi archeologia industriale di fine 800 , poi ancora le ex grange Benedettine medievali convertite in chiesette barocche di fine 600 , dipinti di arte sacra del 700 , la bottega del “puparo”  le straordinarie terme romane. 

Il percorso è facile, in prevalenza pianeggiante, occorrono solo buone scarpe e curiosità per apprezzare un itinerario che è un condensato di “Sicilianità” nel suo mix di panorami colori, architetture, tra odori di erbe di  campagna sotto l’occhio vigile dell’Etna.


Mini crociera
 è possibile esplorare un tratto dell’Itinerario svolto da terra scoprendolo dal mare per osservare  la natura la geologia lavica della costa le strutture medievali presenti ammirando la bellezza complessiva della Riserva della “Timpa” anche dal mare.
N.B. L’itinerario è richiedibile nella sola versione “Full day” tutto l’anno (condizioni meteo permettendo)  

Info Generali
Durata
 
Opzione mezza giornata . incluse soste visite e conversazioni.
Opzione giornata intera  . incluse soste visite e conversazioni.
Escursione in barca : Da specificare nella richiesta . Solo per l’opzione giornata Intera.
Abb.to Consigliato : Scarpe da hiking  o trekking, zainetto , acqua personale, berretto

Come Prenotare
Richiedi un preventivo  (senza impegno)
Scrivi: info@turismoambientalesicilia.it – info@ctasicilia.it

Contatti :  3407258473 –3457306841
WhatsApp3407258473

Open chat
1
Benvenuti su CTA SICILIA. Richiedi programmi e costi direttamente sul tuo smartphone